Operazione Terra dei Fuochi a Sant’Antimo. Scovato il gommista fuorilegge durante i controlli. Nella giornata di ieri, la Municipale e gli uomini del Raggruppamento Campania dell’Esercito hanno effettuato i controlli. Il territorio è stato perlustrato da cima a fondo. Particolare attenzione è posta alle attività artigianali e commerciali. Soprattutto quelle potenzialmente pericolose per la salubrità del territorio. ​

L’operazione che ha portato alla maxi-multa al gommista

Nell’ambito dell’operazione Terra dei Fuochi a Sant’Antimo, la municipale ha scovato un gommista. L’officina è risultata priva di autorizzazioni e documentazione. Quest’ultima obbligatoria per il corretto smaltimento dei rifiuti. Trovati cumuli di pneumatici accatastati. Il titolare è stato denunciato per inosservanza degli obblighi previsti dal Codice dell’Ambiente. Il gommista irregolare dovrà versare una multa di 5.000 euro. Disposto anche il sequestro amministrativo e l’affidamento in custodia di tutto il materiale. Saranno poi sottoposti alla successiva confisca. La segnalazione arriverà alla Camera di Commercio di Napoli.

I controlli nell’operazione Terra dei Fuochi

L’operazione Terra di Fuochi a Sant’Antimo si è concentrata non solo presso il gommista multato. Un’altra scoperta è avvenuta presso un capannone usato come deposito di componenti di mobili. Accertata, nel piazzale, la presenza di cumuli di legno. Il titolare è stato diffidato e dovrà liberarsi del materiale smaltendolo. L’intervento dovrà avvenire nel più breve tempo possibile. In un terreno agricolo, hanno trovato anche numerose auto usate. Probabilmente erano destinate alla vendita. Sono in corso le verifiche delle autorizzazioni.

La disposizione dell’operazione Terra dei Fuochi

L’operazione Terra dei Fuochi a Sant’Antimo che ha portato a scovare il gommista fuorilegge parte dal Municipio. La Commissione Straordinaria del Comune di Sant’Antimo composta da Maura Nicolina Perrotta, Simonetta Calcaterra e Salvatore Carli hanno voluto l’intervento. E’ avvenuto d’intesa con l’Incaricato per il contrasto del fenomeno dei roghi nella regione Campania Filippo Romano. Disposti controlli del territorio per contrastare lo sversamento illecito di rifiuti e i roghi.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.