Scandalo nell'Asl di Napoli, 12 dipendenti si gonfiano lo stipendio: in tasca 150mila euro in più
Scandalo nell'Asl di Napoli, 12 dipendenti si gonfiano lo stipendio: in tasca 150mila euro in più

Dodici dipendenti dell’Asl Napoli 1 hanno percepito voci accessorie non dovute sui loro stipendi, intascando in totale circa 150.000 euro in più su alcuni mesi, come riportato oggi da organi di stampa . Si tratta di 12 dipendenti le cui buste paga sono attentamente esaminate dall’Asl Napoli 1 che ha anche trasferito l’addetto dell’ufficio da cui sono emerse le anomalie. Anomalie che, spiegano all’ANSA fonti dell’Asl Napoli1, sono emerse il 25 febbraio, spingendo l’azienda a fare un’indagine interna.

L’Asl ha subito contestato ai soggetti l’irregolarità e ha avviato le azioni per il recupero delle somme oltre a trasferire d’ufficio la persona preposta appunto alle voci accessorie al trattamento economico. I 12 dipendenti hanno percepito somme diverse, almeno uno di essi sarebbe arrivato a 35.000 euro. L’Asl ha anche avviato i procedimenti disciplinari e sta istruendo in maniera approfondita le risultanze per valutare la segnalazione e agli organi i competenti a partire dalla Procura.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.