La mareggiata di fine dicembre che ha creato numerosi danni sul Lungomare di Napoli non ha risparmiato neppure l’arco Borbonico. Questo pomeriggio quanto rimaneva del vecchio porticciolo di epoca settecensca utilizzato dai pescatori di Santa Lucia come punto di approdo e partenza dal e per il mare è crollato sotto il peso delle onde ingrossatesi a causa del maltempo. L’arco Borbonico, che nell’Ottocento dopo il risanamento era stato denominato ‘Chiavicone’ perché divenuto scarico fognario, è ora solo un ricordo e i danni dubiti va ad aggiungersi a quello dei giorni scorsi di parte delle barriere tra via Caracciolo e piazza Vittoria e a quelli subiti dai ristoratori del Lungomare.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.