Scissionista ucciso in via San Vito a Giugliano, assolto il ras Bastone

bastone
Sentenza sull'omicidio Tripicchio a Giugliano, assolto Bastone
Per la Procura Bastone ha istigato una batteria di killer per vendicarsi del fatto che durante la sua detenzione lo avevano esautorato dagli affari. La terza Sezione d’Assise di Napoli l’ha pensata diversamente e ha così assolto Antonio Bastone, ras degli Scissionisti, in relazione all’omicidio di Rosario Tripicchio, ucciso a Giugliano nel 2012 mentre era nella sua auto in via San Vito. Decisive le argomentazioni dei difensori di Bastone, gli avvocati Domenico Dello Iacono, Saverio Senese e Fabio Segreti. Bastone giudicato con rito ordinario.
Omicidio a Giugliano, assolto Bastone
I killer (Arcangelo Abbinante e Salvatore Baldassarre già condannati all’ergastolo con il rito abbreviato) entrarono in azione dopo un sopralluogo effettuato nella zona. La vittima era all’interno della sua Nissan mentre rincasava. Accortosi che qualcosa non andasse, Tripicchio scese dall’auto cercando di guadagnare l’ingresso della sua abitazione. Inutilmente. Fu colpito mortalmente alla schiena e alla testa. A parlare di quel delitto alcuni pentiti tra cui l’ex Di Lauro Mario Pacciarelli:”So che Tripicchio fu ucciso dagli Abbinante perchè gli aveva fatto dei torti, cacciando addirittura le loro famiglie”. Antonio Bastone è stato assolto anche dall’accusa di tentato omicidio di Ciro Barretta, luogotenente della Vanella Grassi per il lotto G di Scampia.

 

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.