Quantcast
6.1 C
Napoli
lunedì, Febbraio 6, 2023
Pubblicità

Venerdì scuole chiuse in provincia di Napoli, firmata la prima ordinanza

Pubblicità

Tanti genitori e studenti napoletani stanno attendendo novità in merito all’eventualità delle scuole chiuse. Infatti oggi la Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un nuovo avviso di allerta meteo di colore Arancione con validità a partire dalle 12 di domani, venerdì 20 gennaio e scadenza alle 8 di sabato 21 gennaio.

Dunque è arrivata la comunicazione ufficiale dal Comune di Casamicciola: “Con l’ordinanza n. 16 del 19.1.2023, il commissario straordinario dott.ssa Simonetta Calcaterra – a seguito avviso allerta meteo arancione emesso dalla Protezione Civile regionale, ha disposto per la giornata di domani, venerdì 20 gennaio, la chiusura di cimitero, parchi pubblici, campo sportivo e scuole di ogni ordine e grado ubicate sul territorio comunale“.

Pubblicità

Oggi il sindaco di Mugnano, Luigi Sarnataro, ha comunicato ai cittadini: “Anche per la giornata di domani la protezione civile regionale ha diramato un allerta meteo arancione per vento e piogge torrenziali. Pertanto anche per domani il cimitero e le aree verdi attrezzate resteranno chiuse. Le scuole, invece, di ogni ordine e grado dovranno chiudere entro le 13. Abbiamo raccomandato ai dirigenti di evitare l’uscita contemporanea di tutti gli alunni, consigliando una certa flessibilità. Si raccomanda a tutti i cittadini di fare attenzione e di limitare allo stretto necessario gli spostamenti soprattutto nel pomeriggio/sera“.

SCUOLE APERTE A NAPOLI

𝗔𝘃𝘃𝗶𝘀𝗼 𝗱𝗶 𝗮𝗹𝗹𝗲𝗿𝘁𝗮 𝗺𝗲𝘁𝗲𝗼 𝗽𝗲𝗿 𝗳𝗲𝗻𝗼𝗺𝗲𝗻𝗶 𝗺𝗲𝘁𝗲𝗼𝗿𝗼𝗹𝗼𝗴𝗶𝗰𝗶 𝗮𝘃𝘃𝗲𝗿𝘀𝗶 𝗽𝗿𝗲𝘃𝗶𝘀𝘁𝗶 𝗱𝗮𝗹𝗹𝗲 𝗼𝗿𝗲 𝟭𝟮:𝟬𝟬 𝗱𝗶 𝘃𝗲𝗻𝗲𝗿𝗱𝗶̀ 𝟮𝟬 𝗴𝗲𝗻𝗻𝗮𝗶𝗼 𝗳𝗶𝗻𝗼 𝗮𝗹𝗹𝗲 𝗼𝗿𝗲 𝟴:𝟬𝟬 𝗱𝗶 𝘀𝗮𝗯𝗮𝘁𝗼 𝟮𝟭 𝗴𝗲𝗻𝗻𝗮𝗶𝗼 𝟮𝟬𝟮𝟯.
Fenomeni rilevanti: precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio e temporale, puntualmente di moderata o forte intensità. Venti molto forti con raffiche meridionali in rotazione fino ai quadranti settentrionali. Mare molto agitato o grosso con mareggiate lungo le coste esposte. 𝗟𝗶𝘃𝗲𝗹𝗹𝗼 𝗱𝗶 𝗮𝗹𝗹𝗲𝗿𝘁𝗮: 𝗔𝗥𝗔𝗡𝗖𝗜𝗢𝗡𝗘.
Rimarranno chiusi per l’intera giornata di venerdì 20 gennaio 2023: 𝗶𝗹 𝗰𝗼𝗺𝗽𝗹𝗲𝘀𝘀𝗼 𝗠𝗼𝗻𝘂𝗺𝗲𝗻𝘁𝗮𝗹𝗲 𝗱𝗶 𝗖𝗮𝘀𝘁𝗲𝗹 𝗡𝘂𝗼𝘃𝗼 𝗲 𝗶𝗹 𝘀𝘂𝗼 𝗠𝘂𝘀𝗲𝗼 𝗖𝗶𝘃𝗶𝗰𝗼; 𝗶𝗹 𝗣𝗼𝗻𝘁𝗶𝗹𝗲 𝗱𝗶 𝗕𝗮𝗴𝗻𝗼𝗹𝗶 𝗲 𝘀𝗮𝗿𝗮̀ 𝗶𝗻𝘁𝗲𝗿𝗱𝗲𝘁𝘁𝗼 𝗹’𝗮𝗰𝗰𝗲𝘀𝘀𝗼 𝗮𝗹𝗹𝗲 𝘀𝗽𝗶𝗮𝗴𝗴𝗲 𝗽𝘂𝗯𝗯𝗹𝗶𝗰𝗵𝗲 𝗰𝗶𝘁𝘁𝗮𝗱𝗶𝗻𝗲. 𝗜 𝗽𝗮𝗿𝗰𝗵𝗶 𝗰𝗶𝘁𝘁𝗮𝗱𝗶𝗻𝗶 𝗿𝗲𝘀𝘁𝗲𝗿𝗮𝗻𝗻𝗼 𝗰𝗵𝗶𝘂𝘀𝗶 𝗱𝗮𝗹𝗹𝗲 𝗼𝗿𝗲 𝟭𝟮:𝟬𝟬 𝗱𝗶 𝘃𝗲𝗻𝗲𝗿𝗱𝗶̀ 𝟮𝟬 𝗴𝗲𝗻𝗻𝗮𝗶𝗼 per tutta la durata dell’allerta.

SCUOLE CHIUSE, LE PRIME ORDINANZE

Scatta la chiusura delle scuole anche nel comune casertano di Riardo e della frazione di Sant’Anna a Cava dei Tirreni nel salernitano. Sono ore di preoccupazione a Capua per le condizioni del fiume Volturno, il cui livello è pericolosamente salito per le abbondanti e persistenti piogge di questi giorni, tanto da costringere il sindaco Adolfo Villani a disporre per domani con ordinanza la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado. Nell’alto-Casertano il fiume è già straripato in alcuni punti e anche a Capua, allagando alcune strade.

LA PROROGA DELL’ALLERTA METEO

L’avviso segue quello attualmente in atto che terminerà alle 9 di domani mattina, ma riguarda una nuova perturbazione che interesserà la regione, causando un repentino peggioramento delle condizioni meteo, in successiva, rapida evoluzione.
I fenomeni più intensi (vento, temporali e nevicate) saranno localmente molto rilevanti, e si evolveranno lungo la giornata di venerdì, per diminuire di intensità rapidamente, a partire già dalla stessa nottata di venerdì.

TEMPERATURE IN CALO

Si abbasseranno le temperature sull’intero territorio regionale e si verificheranno anche nevicate e gelate. Su tutto il territorio regionale i venti saranno molto forti con raffiche meridionali e in rotazione fino ai quadranti settentrionali. Il mare si presenterà molto agitato o grosso con mareggiate lungo le coste esposte.

I COLORI DELL’ALLERTA METEO

Sulle zone interne neve già intorno ai 400 metri, con accumuli al suolo localmente moderati. Per quanto riguarda la sola criticità idrogeologica l’avviso meteo differenzia la fascia costiera, dove il livello di allerta è Arancione dalle zone interne, dove il colore di riferimento è il Giallo. Come è noto i colori identificano esclusivamente il tipo di rischio derivante da piogge e temporali, ossia il previsto impatto al suolo delle precipitazioni.
In particolare, sulla fascia costiera della Campania si prevedono temporali diffusi anche di forte intensità e per questo il tipo di rischio associato è Idrogeologico diffuso con possibili fenomeni di instabilità di versante, localmente anche profonda, frane superficiali e colate rapide di fango o detriti oltre che significativi ruscellamenti, anche con trasporto di materiale, voragini per fenomeni di erosione, allagamenti, esondazioni, innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua.

POSSIBILI ALLAGAMENTI

Sulle zone interne, invece, le precipitazioni sparse potranno avere carattere di rovescio o isolato temporale: per questo il tipo di rischio associato è di tipo Idrogeologico localizzato e il livello di allerta è Giallo. Sono possibili comunque allagamenti, ruscellamenti, innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua.
Su tutto il territorio, incluse le zone dove vige il giallo, potranno verificarsi caduta massi e occasionali fenomeni franosi legati a condizioni particolarmente fragili, anche per la saturazione dei suoli.

Campania flagellata dal maltempo, allerta meteo per venerdì e sabato: “Pioggia intensa, neve e vento”

Pubblicità

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Pubblicità

Ultime Notizie

Messina Denaro contro i tg: “Sono inca**ato, raccontano balle”

In questi giorni Matteo Messina Denaro sta guardando con la televisione e parla di "fraintendimenti" sul suo conto dal...

Nella stessa categoria