Terremoto in Messico, scossa di magnitudo 7.7: il bilancio è drammatico, ci sono morti e feriti

terremoto messico

Sono almeno quattro le vittime accertate di una scossa di terremoto di magnitudo 7,5 Richter che ha colpito ieri alle 10,29 (le 17,29 italiane) il Messico centro-meridionale, e in particolare lo Stato di Oaxaca. Il bilancio è di almeno quattro morti, quattro feriti, e notevoli danni a residenze private ed edifici pubblici. Il Servizio sismologico nazionale (Ssn) ha precisato che l’epicentro del terremoto, ha coinvolto almeno sei Stati. Il terremoto avvertito chiaramente a Città del Messico e localizzato vicino a La Crucita.

César Alberto Narváez, capo dell’Unità della Protezione civile di Oaxaca, ha indicato dopo il sisma molte decine di repliche di magnitudo molto minore. Da parte sua l’Amministrazione nazionale oceanica e atmosferica (Noaa) degli Stati Uniti ha diffuso subito dopo l’evento un allarme tsunami. Le zona interessate: Messico, Guatemala, El Salvador e Honduras, ritirandolo però alcune ore dopo.

Come riportato da quotidiano.net, la forte scossa ha suscitato paura nella popolazione. Sui social, e sul web, tanti i video di gente in strada, mentre suonano le sirene di allarme antisismico. In più di un filmato si vede il terreno oscillare, e una crepa mentre si allarga e si richiude, quasi la terra respirasse.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.