I video di Tiziana Cantone ancora online, la sua storia su Real Time

Tiziana Cantone

I video di Tiziana Cantone ancora online presentati come “Il video della ragazza che si è suicidata” su un sito spagnolo. Di questo e di tanto altro, domani, 18 dicembre 2019 si parlerà in prima serata su Real Time alle 21.10. Ma sarà disponibile anche su Dplay, il documentario “La storia di Tiziana Cantone”, l’inchiesta realizzata per il ciclo “In quanto donne- Storie di ordinaria violenza”. In ogni puntata verranno affrontati alcuni casi di cronaca e di violenza ai danni delle donne e del fenomeno revenge porn.

Tiziana Cantone si uccise nel settembre del 2016 nella sua tavernetta di Mugnano di Napoli. La trentunenne, dopo aver subito una gogna sul web con la diffusione di alcuni video privati sulla piattaforma internet, e dopo aver cercato giustizia con svariate denunce, tutte archiaviate dopo la sua morte, scelse di toglirsi la vita. Ancora oggi non si conosce il nome della persona che li ha inseriti online.

La ricostruzione del documentario è stata realizzata con la partecipazione di Maria Teresa Giglio, la mamma di Tiziana che combatte affinché la tragedia di sua figlia acquisti un valore esemplare, e col contributo di giornalisti come Marilù Musto, la cronista del Mattino di Napoli che ha seguito il caso fin dall’inizio, con esperti legali e operatori informatici, come il Team Emme, che si occupano di analizzare le modalità di diffusione della pornografia non consenziente, i metodi tecnici di cancellazione del fenomeno e i percorsi legali che lo possono arginare.  Intervistata anche Maria Elena Boschi, deputata ed ex-ministro delle Pari Opportunità tra le promotrici del progetto di legge “Codice Rosso” e in particolare dei provvedimenti ora attivati nei confronti del revenge porn.