Sanità
Immagine di repertorio

Aggredisce moglie e nuora, poi tenta di dar fuoco alla casa: arrestato alla Sanità.

Durante il servizio di controllo del territorio, gli agenti dell’ufficio prevenzione generale sono intervenuti in vico Canale ai Cristallini per una segnalazione di lite familiare.

I poliziotti, giunti sul posto, hanno trovato un uomo in evidente stato di agitazione che stava incendiando il materasso della camera da letto e, dopo aver spento le fiamme, l’hanno bloccato accertando che, poco prima, aveva aggredito la moglie e la nuora.

G.C.,42enne napoletano con precedenti di polizia, è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate nonché denunciato per danneggiamento seguito da incendio e lesioni personali.

Controlli al tappeto al Rione Sanità [ARTICOLO 3 APRILE 2021]

Ieri gli agenti del Commissariato San Carlo Arena e della Polizia Locale, con il supporto dei Nibbio e delle Unità Cinofile dell’Ufficio Prevenzione Generale e degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Campania, hanno effettuato un servizio straordinario di controlli del territorio nel Rione Sanità.

Nel corso dell’attività identificate 125 persone, controllati 62 veicoli, di cui 5 sottoposti a sequestro amministrativo per mancata copertura assicurativa. Contestate 15 violazioni del Codice della Strada per guida senza patente, mancata copertura assicurativa, elevando sanzioni per un totale di 8.000 euro.
Nella serata i poliziotti, durante un controllo in via Antonio Villari presso l’abitazione di un uomo sottoposto alla misura degli arresti domiciliari per reati in materia di stupefacenti, hanno notato una persona che, con atteggiamento circospetto, stava uscendo dall’appartamento con in mano qualcosa. Lo hanno fermato trovandolo in possesso di un involucro con 0,3 grammi di cocaina.

Inoltre, nell’abitazione, hanno rinvenuto un sistema di video sorveglianza con 3 telecamere che inquadravano il perimetro esterno dello stabile. Inoltre un bilancino di precisione e 1715 euro.
Pasquale Ventre, 30enne napoletano, arrestato per spaccio di sostanza stupefacente. Mentre l’acquirente sanzionato amministrativamente per detenzione di sostanza stupefacente per uso personale.

SE VUOI RESTARE SEMPRE AGGIORNATO VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.