21.1 C
Napoli
sabato, Maggio 21, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Aggressione con taglio di capelli, tra le protagoniste anche la donna della rissa a Villaricca l’8 marzo scorso


Dalle minacce social all’ennesima aggressione con tanto di taglio di capelli, anche questa volta il video è finito nella gogna mediatica del web. Tra le protagoniste del filmato della vergogna che gira nelle ultime ore sui social, rilanciato dalle pagine Risse Italiane e Francesco Emilio Borrelli, c’è anche una donna coinvolta nell’oramai famosa rissa a La Lanterna avvenuta lo scorso 8 marzo, giorno della festa della donna. Il filmato è stato acquisito dai militari dell’Arma per ricostruire l’intera vicenda, le responsabilità e l’eventuale collegamento con quanto avvenuto lo scorso 8 marzo.

Partiamo dall’ultimo video, quello dove si vede una donna di Caivano minacciare un’altra ragazza, a cui dopo taglia anche una ciocca di capello. Il video dell’accaduto e la relativa denuncia sono stati diffusi sulla sua pagina Facebook dal consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli: “Bisogna assolutamente segnalare questa donna di Caivano che si chiama A. A. che per una discussione avvenuta alla festa delle donne, dopo varie minacce su tik tok ha beccato la ragazza antagonista e gli ha tagliato i capelli facendo anche un video. La vittima si chiama A. d. M. abita alle Case Nuove a Napoli. La prego la aiuti“. Il consigliere regionale immediatamente ha allertato le forze dell’ordine: “Siamo alle barbarie”.

Una delle ragazze riprese nell’ultimo video è stata coinvolta nella rissa avvenuta alla Lanterna, i cui video finirono anche sulle reti nazionali scatenando l’indignazione generale.  A scatenare la lite ci furono futili motivi. Durante il fuggi fuggi generale volarono bottiglie e altri oggetti.  In seguito a quella rissa ci furono altri video di scontro su TikTok tra le dirette protagoniste, le quali si diedero appuntamento per ‘chiarire’, in modo non certo civile, quanto accaduto. Il ristorante pubblicò un post in cui denunciò di aver subito danni alla struttura: “Buongiorno a tutti, ci teniamo a fare chiarezza sull’accaduto di ieri notte. Purtroppo quello che è accaduto non è derivato in alcun modo da noi. Si è creata una situazione di panico durante la serata per cui si è generato un grande caos. Abbiamo anche noi allertato le forze dell’ordine perché la situazione era ingestibile. Per cui anche noi ci troviamo oggi a dover riaprire con una struttura che risente dei danni provocati ieri e fare il possibile per risolvere tutto al più presto. In questo momento anche noi ci sentiamo vittime di quanto accaduto poiché non era gestibile da parte nostra. Vi ringraziamo per la comprensione e vi invitiamo a non rivolgere a noi le lamentele“.

E’ dunque probabile che nel corso di queste settimane la situazione sia degenerata, fino all’incontro dal vivo da cui è scaturita l’ennesima violenza con tanto di taglio di capelli.

IL VIDEO ACQUISITO DAI MILITARI DELL’ARMA

http://

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Hannibal non dà tregua all’Italia, temperature ‘di fuoco’ fino alla prossima settimana

Hannibal non dà tregua: previsioni meteo con caldo torrido. Sarà una domenica più tipica di luglio che di maggio a livello...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria