Agguato dei Narcos, uccisi 9 bambini e 3 donne: cadaveri bruciati

Ieri alle nove di mattina 3 donne e 9 bambini sarebbero stati uccisi da una banda di sicari in Messico. Secondo il quotidiano El Universal il convoglio di famiglie di mormoni sarebbe stato raggiunto al confine tra gli stati di Sonora e Chihuahu, dove i killer dei narcos hanno sparato alle donne e ai bambini. Nel primo agguato avrebbero ucciso Rohita LeBaron insieme ad un bimbo di 11 anni e una bimba di 9. I mormoni hanno tentato di combattere le attività criminali.

Gli altri veicoli sono stati bruciati: si attendono notizie più precise riguardanti le vittime. I LeBaron si sono stabiliti in Messico negli anni 40, che già in passato ha subito aggressioni. Nel paese infiamma la guerra tra i narcos, infatti, in giro oltre agli uomini dei cartelli e gli squadroni della morte.