È morta a 62 anni la preside Annarita Quagliarella. Un punto di riferimento all’interno della comunità scolastica di Napoli. Un personalità nota anche per il suo impegno nel sociale. Quagliarella è morta a causa delle complicazioni legate a un cancro, scoperto soltanto un mese fa, e peggiorato in maniera fulminea. La dirigente scolastica aveva guidato negli ultimi 20 anni l’Istituto comprensivo Bovio-Colletta di via Carbonara. Era referente per la Campania dell’Associazione Modifica 81.

Da tutti era apprezzata per la sua tenacia, caparbia, sempre dalla parte dei deboli. A gennaio avrebbe compiuto 62, tutti all’insegna dell’impegno, della solidarietà, della condivisione.

“L’avremmo aspettata anche tra le infinite peripezie che la vita le stava riservando, ma purtroppo il suo cuore non ha retto. Oggi con grande dolore vi comunichiamo la perdita della nostra grande Preside Annarita Quagliarella. La comunità scolastica è sconvolta, poiché con lei il quartiere, la municipalità e la città di Napoli perdono tanto“, si legge sul sito dell’Istituto comprensivo Bovio-Colletta. Cordoglio anche sui social, dove si legge di una “perdita incolmabile”, alcuni utenti parlano di un dispiacere come se riguardasse una persona di famiglia.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.