Antonella colpita da un petardo a Capodanno, il carabiniere torna in libertà: subito scarcerato

Si è svegliata lo scorso 14 gennaio dal coma farmacologico Antonella Tuosto, la 37enne che la notte di Capodanno venne colpita dalla scheggia di un petardo fatto esplodere non lontano in piazza Trieste, a Sant’Agata de’Goti nel Beneventano. Il tribunale del Riesame di Napoli ha annullato l’ordinanza di custodia cautelare con il beneficio dei domiciliari nei confronti di Angelo Iannotta, 46 anni. Il carabiniere, in servizio fuori provincia, è accusato di essere il presunto responsabile dell’esplosione dell’ordigno.