Covid nella ‘zona rossa’ di Arzano, altri 238 positivi: l’annuncio della Regione

Arzano, i risultati dello screening
Arzano, i risultati dello screening

Sono 238 i positivi al covid rilevati tramite lo screening di massa effettuato nella “zona rossa” di Arzano. A comunicarlo è stata l’Unità di Crisi della Regione Campania nel consueto bollettino quotidiano sui contagi.

Le quattro scuole della cittadina, sedi abituali dei seggi elettorali hanno ospitato i sanitari per effettuare test e tamponi sui cittadini. Ciascun cittadino si è recato presso la sede del proprio seggio elettorale. L’attività è stata svolta dalla Asl Napoli 2 Nord e dall’Istituto Zooprofilattico del Mezzogiorno con il supporto della Protezione Civile. Coinvolti circa 250 operatori.  Prima della pubblicazione dei dati di questo pomeriggio, in città si erano registrati circa 400 contagi. L’impennata della curva epidemiologica ha reso necessaria l’istituzione di una zona rossa e la chiusura dei confini cittadini.

Il divieto di varcare i confini, però, è stato bypassato da alcuni cittadini che avrebbero utilizzato una strada sterrata non controllata dalle forze dell’ordine. Una via non mappata, forse per ‘evadere’ dalla zona rossa, eludendo i controlli. E’ l’ipotesi cui lavorano i carabinieri che ieri sera hanno individuato in via Sensale una strada di collegamento tra il comune di Arzano, al momento isolato per l’alto numero di casi di positività al Covid, e quello di Grumo Nevano.

L’arteria, quindi, è stata messa in sicurezza dai militari dell’Arma che hanno prolungato il blocco perimetrale e informato gli enti competenti. La strada era in parte sterrata e in parte asfaltata.