Attende il risultato del tampone da 21 giorni, ragazzo di Arzano racconta la sua quarantena

Incubo tampone per una coppia di Casoria [Foto d'archivio]
Incubo tampone per una coppia
Non sono giorni facili quelli che stanno vivendo Adelaide e Francesco, ritornati ad Arzano dopo una vacanza all’esterno. La loro storia inizia il 12 agosto, quando il governatore della Campania Vincenzo De Luca emana l’ordinanza che obbliga i vacanzieri a sottoporsi al tampone dopo il rientro dall’estero e dalla Sardegna.
Adelaide e Francesco, che in quei giorni si trovavano proprio in Croazia, decidono allora di mandare una mail agli organi competenti, senza però ottenere risposta. La coppia, difatti, una volta atterrata all’aeroporto di Capodichino il 15 agosto, ha raccontato di non essere stata sottoposta a nessun tipo di controllo.

L’attesa interminabile per il tampone

Proprio da Ferragosto i 2 giovani iniziano a contattare i numeri verdi regionali per chiedere di sottoporsi al tampone. Il 26 agosto la coppia riceve una prima risposta tramite mail, così si recano all’ospedale Santa Maria delle Grazie a Pozzuoli per sottoporsi al tampone.

Inizia un’altra attesa che durerà altri 7 giorni, al termine dei quali ricevono solo l’esito del tampone della ragazza, mentre il fidanzato resta in isolamento domiciliare con il dubbio della positività.

Al momento l’unica mail inviata dall’Asl Napoli 2 al ragazzo, fa riferimento all’elevato carico di lavoro a cui è sottoposto il personale sanitario.  «Ci scusiamo per il disagio causato da notevole carico di lavoro, purtroppo l’esito del tampone non è presente sulla piattaforma del Cotugno. Ci stiamo attivando per rintracciarlo».

Dopo giorni d’attesa il giovane si è lasciato andare in un amaro sfogo: “Vediamo che vip o pseudo vip ricevendo gli esiti del tampone in pochissimo tempo, invece noi comuni mortali non riusciamo ad avere risposte”. Non è la prima volta che si registrano ritardi sulla consegna dei test alle persone tornate dall’estero. Questi episodi confermano le difficoltà vissute dal sistema sanitario nazionale durante l’emergenza covid.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.