Babbo Natale nella piazza di Napoli, parla il soprintendente:
Babbo Natale nella piazza di Napoli, parla il soprintendente: "Era totalmente abusivo"

E’ durata 24 ore la presenza del gigantesco Babbo Natale installato in piazza Vittoria, sul lungomare di Napoli. Si trattava di una iniziativa della Camera di Commercio, oggetto di numerose critiche sui social da parte dei cittadini.

Il grande gonfiabile, da qualcuno già ribattezzato ‘Bibbo Natale’, per la sua somiglianza al Gabibbo televisivo, adesso non c’è più.  La Camera di Commercio, in un comunicato, parla di “polemica inutile” spiegando che il Babbo Natale era lì “al solo fine di testare i cavi di sostegno”.

Sul luogo dell’installazione è rimasta solo la pedana dove, come annunciato dalla Camera di commercio, il grande Babbo Natale gonfiabile sarà rimontato nelle prossime settimane. A gradire la presenza della maxi struttura soprattutto gruppi di turisti visti mentre facevano selfie con il gonfiabile di Babbo Natale.

Le parole del soprintendente all’Archeologia, Belle arti e Paesaggio di Napoli,Luigi La Rocca

Sulla questione è intervenuto anche il soprintendente all’Archeologia, Belle arti e Paesaggio di Napoli, Luigi La Rocca. Quest’ultimo – intervistato da Repubblica (qui l’articolo)spiega: “Gli spazi pubblici di pregio sono vincolati ope legis quindi bisognava sottoporlo alla soprintendenza, ma non ci è stato comunicato nulla, quindi era una collocazione dal nostro punto di vista del tutto abusiva. Noi non abbiamo concesso nessuna autorizzazione e la Camera di Commercio, sulla base di quanto ci state rendendo noto, riceverà qualche nostra comunicazione. E vorremmo vedere naturalmente l’intero progetto, quello che tocca tutta la città”.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.