Beccato con un fucile a canne mozze, scattano le manette a Frattamaggiore

Ieri sera gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Frattamaggiore hanno proceduto all’arresto di G. I., napoletano di 49 anni, perché responsabile del reato di porto e detenzione illegale di arma.

I poliziotti, durante il servizio predisposto al controllo del territorio e controllo di attività commerciali nell’area frattese, hanno rinvenuto in un bar della zona, un fucile con canna mozza.

Gli agenti, dietro al bancone vicino la cassa, hanno immediatamente notato una custodia in similpelle di colore marrone, ben occultata dietro uno scaffale e approfondendo la ricerca hanno scoperto che all’interno di essa vi era un fucile con la canna e il calciolo tagliati, per renderlo più versatile nell’eventuale utilizzo.

L’arma, un Franchi 520 Hunter cal. 26, è stata immediatamente sequestrata e l’uomo è stato condotto presso la Casa Circondariale di Poggioreale.