Orrore in casa. Bimba di 2 anni fa cadere le briciole, la mamma la soffoca con un pezzo di pane

La figlia ha fatto cadere le briciole a terra e la mamma l’ha soffocata con un pezzo di pane. Svetlana Mirzoeva, 28 anni, è adesso accusata di omicidio dopo aver messo probabilmente un pezzo di pane nella gola della sua bambina di 2 anni nella casa famiglia ad Oms, in Russia.

La colpa della piccola sarebbe stata quella di aver fatto cadere delle briciole mentre mangiava girando per la casa. Quando la donna si è accorta di quanto successo, ha deciso di darle un’esemplare punizione mettendole il pane in gola. Solo che ha insistito con violenza ed ha ignorato la sua agonia, fermandosi soltanto quando la bimba ha perso la vita.

A quel punto ha convinto il compagno a nascondere il corpo della figlia: prima l’hanno avvolta in un panno, poi gettata in strada. Quando i vicini hanno notato la scomparsa della bambina, hanno denunciato l’accaduto. Dopo la scoperta la 28enne è stata arrestata, mentre il compagno è morto dopo 10 giorni dalla scomparsa della figlia, ucciso da un’intossicazione da alcol.