Sparato in faccia e all’addome dal figlio, morto imprenditore napoletano: 47enne in carcere

E’ morto questa notte nell’ospedale di Sarno dove era ricoverato in seguito alla tragica lite, finita nel sangue, con sui figlio Gaetano. Giuseppe Criscuolo, 75 anni, era arrivato in ospedale con ferite all’addome e al volto. A fare fuoco è stato proprio il figlio 47enne che adesso vede aggravata la sua posizione.

L’anziano imprenditore era molto conosciuto nell’area vesuviana. Sotto choc le comunità di Boscoreale e Poggiomarino. Sull’accaduto hanno indagato i carabinieri della stazione di Boscoreale e della compagnia di Torre Annunziata. Durante l’interrogatorio di convalida, il 47enne aveva parzialmente ammesso la dinamica dei fatti.