Boss di camorra ucciso nell’agguato, giovane sospettato portato in carcere

boss camorra de paola
Il boss Orazio De Paola
Gianluca di Matola è stato fermato dopo l’omicidio del boss di camorra Orazio de Paola. Il 58enne è stata ucciso in via Castagneto a San Martino della Valle Caudina. Ieri sul luogo dell’omicidio sono arrivati i carabinieri del comando provinciale di Avellino, infatti, i militari stanno ricostruendo i momenti precedenti all’agguato. Sul delitto indaga la Dda di Napoli, quindi, sarà il pm Giuliano Caputo ad occuparsi del caso.

BLOCCATO DOPO L’OMICIDIO DEL BOSS

Dopo l’omicidio il 26enne è stato rintracciato dai carabinieri vicino Roma, ora, si trova al carcere di Bellizzi. De Paola è stato colpito complessivamente da 5 proiettili alla testa, al torace e alla tempia. Il 58enne sarebbe diventato il principale referente del clan dopo l’arresto del capo, Domenico Pagnozzi, detto O’ Giaguaro e di altri componenti della stessa famiglia