Brutale aggressione nel Casertano, donna picchiata e costretta a bere benzina: è grave

Immagine di repertorio

Brutale aggressione nella serata di venerdì a Marcianise dove una donna albanese di 38 anni è stata aggredita e costretta a bere benzina. La donna, ritrovata dai carabinieri riversa fuori dalla sua auto, è stata ridotta in gravi condizioni.

Da quel che è emerso dalle prime indagini, come riportato da ‘Cronache della Campania’, lo stato di malessere sarebbe stato provocato dall’ingestione di benzina, non per scelta della 38enne, ma perché qualcuno l’aveva costretta. Ad ogni modo, la donna appena ripreso conoscenza ha raccontato l’esatta dinamica alle forze dell’ordine, che sono ora sulle tracce degli aggressori.