Eruzione dei Campi Flegrei, Giugliano, Marano e Quarto a rischio: il piano di evacuazione

Nell’ambito delle misure da adottare in caso di eruzione dei Campi Flegrei, la Regione Campania e la protezione civile, in accordo con gli enti regionali italiani hanno stilato il nuovo piano di sgombero dei residenti a rischio in caso di eruzione. Nella lista dei comuni presenti nella zona rossa sono finiti anche Marano, Giugliano, Pozzuoli e Quarto. In caso di eruzione del super vulcano dei Campi Flegrei, infatti, una buona parte dei cittadini di questi territori saranno smistati in diverse regioni italiane.

Secondo il piano reso pubblico dalla Regione Campania, parte dei residenti giuglianesi, quelli maggiormente esposti al rischio dell’eruzione saranno smistati tra Bolzano e Trento, la Liguria, invece, sarà l’approdo dei maranesi “a rischio”. I residenti di Quarto, secondo il piano di evacuazione, saranno trasferiti in Toscana. I puteolani, nelle immediate vicinanze del cratere, sarebbero invece trasferiti in Lombardia. Tra Marche e Umbria, invece, è la destinazione dei bacolesi.

Non solo comuni, ma anche ampie fette dei quartieri di Napoli saranno interessati dal nuovo piano di evacuazione. Nel dettaglio, la Basilicata e la Calabria ospiterebbero gli sfollati di Bagnoli, i residenti di Soccavo si sposteranno verso l’Emilia Romagna, mentre il Friuli Venezia Giulia sarà la destinazione dei residenti di Chiaiano.
Nel piano di evacuazione anche Vomero, Pianura, Chiaia, Posillipo e Arenella, rispettivamente smistati verso Piemonte, Puglia, Sicilia, Sardegna e Veneto.