Caos nel Casertano. Parroco non apre la chiesa per il funerale: parenti infuriati sotto il sole

Tanta rabbia e sconcerto per i parenti di Antonietta, la donna il cui carro funebre è rimasto fermo per circa un’ora fuori alla chiesa in cui dovevano essere celebrati i funerali. Secondo quanto raccontato da Edizione Caserta, l’episodio che si è verificato nel primo pomeriggio a San Felice a Cancello, in provincia di Caserta, avrebbe mandato su tutte le furie i parenti della donna, lasciati sotto il sole battente e con la chiesa di Santo Stefano chiusa.

Secondo quanto riportato dal sito casertano, sembrerebbe che il sacerdote abbia risposto ad una fedele che lo ha avvertito dell’arrivo della bara di aspettare fino al suo ritorno da San Michele. Dopo le 14, al suo ritorno, sono stati poi celebrati i funerali.