Distrutto un allevamento di galline da un colpo di carro armato

Poteva finire in tragedia un’esercitazione di tiro svoltasi nel poligono riservato alle Forze Armate sul torrente Cellina (Pordenone). Un colpo di carro armato, a causa di un errore di mira, ha centrato un allevamento di galline di Vivaro.

Tragedia sfiorata

Fortunatamente in quel momento non erano presenti gli allevatori, i quali si sono accorti degli ingenti danni provocati dal colpo soltanto stamani, entrando nel capannone. Numerose, invece, le galline morte a causa del colpo esploso e del parziale crollo della struttura che le ospitava.

Aperta un’indagine dai carabinieri

La Procura di Pordenone ha aperto un’inchiesta e posto sotto sequestro i 4 carri armati della Brigata Pozzuolo del Friuli, in cui erano impegnati congiuntamente il Genova Cavalleria e i Lagunari di Venezia, che erano impegnati nell’esercitazione notturna.

Proprio a causa del buio e del fatto che il colpo non ha innescato alcun incendio, i militari non si sarebbero accorti immediatamente dell’errore.

Il colpo del carro armato diretto al centro abitato

Resta da accertare i motivi dell’errore. Inoltre il colpo era diretto verso il centro abitato, in direzione opposta all’area riservata ai tiri.

Stamani i titolari dell’azienda agricola, non riuscendo a darsi una spiegazione dei danni e della morte delle galline, si sono rivolte ai Carabinieri i quali erano a conoscenza dell’esercitazione dei militari e, collegando i vari elementi, prontamente hanno risolto il giallo.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.