Controlli ad ‘Alto Impatto’ a Giugliano, il bilancio dell’operazione

È da poco giunto al termine un imponente servizio straordinario di controllo sul territorio  di Giugliano, coordinati dal capitano della Compagnia Andrea Coratza. Circa 30 carabinieri della compagnia, più militari del reggimento Campania, del nucleo operativo ecologico di Napoli e del nucleo ispettorato del lavoro, oltre che personale civile dell’ Asl na2 e una pattuglia dei Vigili Urbani di Giugliano. Sono state fatte perquisizioni e controlli a diversi pregiudicati. Posti di blocco in diversi punti della città Controlli a diversi esercizi commerciali.
H. D. si è resa responsabile del reato di evasione dal campo nomadi di Ponte Riccio. E’ stata sottoposta agli arresti domiciliari per furto, è stata sorpresa dai militari in flagrante violazione del regime di fa­vore. D.P, titolare di autolavaggio, si è reso responsabile di viola­zioni penali in mate­ria di sicurezza sui luoghi di lavoro. E’ stata elevata inoltre una multa per mancato aggior­namento del registro di carico e scarico rifiuti. L’attività è stata temporaneamente sospe­sa in attesa di rego­larizzazione. Sono stati sottoposti ad attivi­tà ispettiva alcuni esercizi co­mmerciale del centro dove veniva riscontrata la prese­nza di lavoratori irregolari.
Inoltre sono stati controllati 58 veicoli e 87 (ottantasette) occupanti; sono state effettuate 10 perquisizioni domici­liari a pregiudicati; elevato 8 al Codice della Strada.