Rapinavano le coppiette all’osservatorio Vesuviano, arrestati 4 giovani

ercolano coppiette rapinate arrestati rapinatori

Rapinavano le coppiette all’osservatorio Vesuviano, arrestati 4 giovani. I carabinieri della Tenenza di Ercolano hanno arrestato un 20enne di Volla e 3 giovani di età compresa tra i 19 e 22 anni. Tutti ritenuti gravemente indiziati del delitto di rapina aggravata in concorso. Colpi messi a segno nella notte tra il 17 ed il 18 giugno all’Osservatorio Vesuviano di Ercolano.

LE RAPINE ALLE COPPIETTE

Approfittando del buio e dell’isolamento della zona, i quattro agirono in questi luoghi frequentati da coppiette e da turisti. Complessivamente sono 4 le vittime della banda. Prima i malviventi accerchiarono la coppia appartata, dopodiché la minacciarono con una chiave inglese riuscendo a farsi consegnare il cellulare. Inoltre rubarono soldi in contante ad una seconda coppia.

IL BLITZ IN CASA

Grazie alle descrizioni delle vittime ed ai controlli effettuati sul territorio, i carabinieri identificano facilmente i quattro rapinatori. Sequestrati durante i blitz dei carabinieri il bottino e una replica di una pistola Beretta. All’arma è stato tolto il tappo rosso. Fermo convalidato per i quattro giovani, residenti nel Vesuviano, e ora sottoposti agli arresti domiciliari.

IL VIDEO

Il sesso in auto può costare caro, coppiette tra multe e rapine

Tra Napoli e provincia non è difficile imbattersi nelle coppiette chiuse in auto a fare sesso. Per molti tale comportamento è diventato una prassi, invece altri si lamentano delle scene che sono costretti a subire.

L’articolo 527 del Codice Penale recita: “Chiunque, in luogo pubblico o aperto o esposto al pubblico, compie atti osceni e’ soggetto alla sanzione amministrativa pecuniaria da euro 5.000 a euro 30.000. Si applica la pena della reclusione da quattro mesi a quattro anni e sei mesi se il fatto è commesso all’interno o nelle immediate vicinanze di luoghi abitualmente frequentati da minori e se da ciò deriva il pericolo che essi vi assistano. Se il fatto avviene per colpa, si applica la sanzione amministrativa pecuniaria da cinquantuno euro a trecentonove euro”.

 

E’ prevista la reclusione da quattro mesi a quattro anni e sei mesi se il fatto è commesso all’interno o nelle immediate vicinanze di luoghi abitualmente frequentati da minori e se da ciò deriva il pericolo che essi vi assistano.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK