Coronavirus, piano di emergenza: alberghi a Napoli e Provincia pronti ad accogliere i malati

alberghi coronavirus

Coronavirus, alberghi trasformati in ospedali a Napoli e Provincia. Anche se i numeri degli ultimi giorni fanno guardare con discreto ottimismo al futuro, le autorità competenti stanno mettendo su un piano di emergenza. Piano di emergenza da mettere in atto nel caso in cui il numero di contagi dovesse raggiungere proporzioni incontrollabili.

Coronavirus, alberghi accoglieranno i malati: il piano di emergenza

A tal proposito sono state preavvisate le strutture ricettive alberghiere presenti a Napoli ed in Provincia. In sostanza i gestori di alberghi e similari hanno fornito un elenco dettagliato di camere e sale di accoglienza da mettere a disposizione della Protezione Civile per accogliere i malati.

Alberghi pronti per il piano di emergenza

Ad oggi lo screening è soltanto a scopo precauzionale, ma se dovessero aumentare i contagi il piano di emergenza dovrebbe essere messo in atto.

Finiti posti letto tra Cotugno e Monaldi

Alberghi. Sono 136 i pazienti ricoverati nelle strutture dell’Azienda dei Colli, di Napoli, tra gli ospedali Cotugno, centro di riferimento regionale per le malattie infettive, e Monaldi. La disponibilità di posti letto, in regime di ricovero ordinario, che comprende anche una quota di sub intensiva, è esaurita, perché quelli disponibili sono attualmente occupati. Dei 136 ricoverati, 127 sono casi confermati di positività al coronavirus, mentre per altri 9 pazienti si è in attesa dell’esito dei tamponi. In Terapia intensiva, al momento sono ricoverate 15 persone, in tutto. Nell’Ospedale Monaldi, si contano altri 6 posti letto ‘liberi’ nel reparto di terapia intensiva. Alberghi

A breve, al Cotugno saranno attivati nuovi posti letto nella palazzina da poco ristrutturate, per far fronte ai ricoveri in aumento.