E’ importante mantenere la calma e non farsi prendere dall’ansia Coronavirus, ma i numeri del fine settimana appena trascorso non possono che spaventare milioni di italiani.

Coronavirus, 566 contagi in una sola giornata

Ieri, infatti, è stata la peggior giornata finora sul fronte dell’epidemia: con 566 contagiati che portano gli infettati da 1128 a 1.570 in 24 ore.

L’Italia come la Cina ma con un’enorme differenza

Per rendere meglio l’idea è utile un confronto con la Cina, dove ieri la situazione si è presentata in modo praticamente uguale a quella italiana. Una solo ma enorme la differenza. Lo stato asiatico, con i suoi 1,4 miliardi di abitanti, è 24 volte più grande del Belpaese. Ad oggi l’Italia risulta essere al secondo posto per numero di contagi e di morti da Coronavirus.

Niente panico, proteggersi dal Coronavirus è possibile

Numeri, questi, che devono far riflettere ma senza farsi prendere dal panico. Per proteggersi, infatti, basta seguire le regole comportamentali rese note dal Ministero della Salute.

  • lavati spesso le mani con acqua e sapone o con soluzioni a base di alcol per eliminare il virus dalle tue mani
  • mantieni una certa distanza – almeno due metri – dalle altre persone, in particolare quando tossiscono o starnutiscono o se hanno la febbre, perché il virus è contenuto nelle goccioline di saliva e può essere trasmesso col respiro a distanza ravvicinata
  • evita di toccarti occhi, naso e bocca con le mani se presenti febbre, tosse o difficoltà respiratorie
  • Se presenti febbre, tosse o difficoltà respiratorie e sospetti di essere stato in stretto contatto con una persona affetta da malattia respiratoria Covid-19:

    – rimani in casa, non recarti al pronto soccorso ma chiama al telefono il medico di famiglia o il pediatra. Oppure chiama il numero verde regionale.  Utilizza i numeri di emergenza 112/118 soltanto se strettamente necessario.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.