Costretta a pagare mille euro al mese di interessi, beccati 3 usurai napoletani

Ieri i carabinieri della Compagnia Bologna Centro hanno eseguito tre misure cautelari per usura ed estorsione. Sono finiti nei guai tratta un 55enne napoletano, residente a Bologna e detenuto alla Dozza, un 58enne detenuto a Napoli. Oltre ai due uomini con precedenti, una 55enne è stata  sottoposta ad obbligo di dimora a Napoli e divieto di avvicinamento all’imprenditrice bolognese.

Alla vittima hanno prestato 20mila euro e nel corso di cinque anni lei ha pagato, oltre a 5 mila euro con 60mila euro di interessi. Le indagini sono state svolte dai carabinieri della stazione Indipendenza e della compagnia Bologna Centro.

L’imprenditrice si è trovata in gravi difficoltà economiche ed è stata messa in contatto con i tre da un suo conoscente. Dal 2013 al 20018 ha pagato 1 euro al mese d’interesse per un ammontare di 60 mila euro. Prima di rivolgersi ai carabinieri la donna era riuscita a restituire circa 5.000 dei 20.000 euro che le erano stati prestati.