In seguito al tampone antigenico, risultato positivo, di uno dei componenti dello staff di Irama, l’artista è stato sottoposto a tampone molecolare di verifica. In attesa del risultato, la sua esibizione – prevista questa sera – è stata rimandata alla seconda serata del Festival.

Al suo posto – tra i 13 Campioni in gara questa sera – si esibirà Noemi.

Amadeus, applausi finti per ‘sostenere’ lo show

Nel corso delle serate del Festival di Sanremo, da stasera 2 marzo in scena in un Ariston vuoto per le disposizioni anti Covid, “ci saranno applausi finti: sono importanti, li abbiamo già sperimentati in altri programmi, anche ai Soliti ignoti li usiamo. E’ una cosa che ti aiuta sul piano psicologico, ti sostiene, magari troveremo qualche idea scenografica nelle poltroncine, qualcosa di allegro da poter mostrare al pubblico”.

Lo spiega Amadeus in conferenza stampa.

    Quanto alla mobilitazione dei lavoratori dello spettacolo dal vivo, in difficoltà, “ci teniamo aggiornati, siamo disponibili ad eventuali appelli o a ospitare qualcuno. Non c’è un momento specifico – risponde Amadeus – ma siamo in costante contatto per capire se ci sono opportunità di fare qualcosa”.

“Sarà un Sanremo molto made in Italy”: così  Amadeus, direttore artistico e conduttore, ha definito il festival che si svolgerà dal 2 al 6 marzo nella località ligure e a cui l’ANSA dedica come ogni anno una pagina web. Spazio alle notizie quotidiane, alle interviste con tutti i protagonisti, cantanti in gara, ospiti e conduttori, ma anche a curiosità, foto e video.

Pubblicità