Covid a Pozzuoli, dentista positivo: scatta la ‘corsa al tampone’ per 100 persone

I laboratori per i tamponi a Napoli
I laboratori per i tamponi a Napoli

È scattata una vera e propria ‘corsa al tampone‘ dopo la notizia della positività al Covid del dentista di Portici. Il 52enne, titolare di un ambulatorio a Pozzuoli, in via Cicerone nel quartiere del Rione Toiano, sarebbe rientrato solo pochi giorni fa da un viaggio all’estero. Le sue condizioni – riporta Il Mattino – sono buone, anche se attualmente si trova in isolamento domiciliare presso la propria abitazione.

Subito dopo l’esito del tampone è scattata la chiusura dello studio dentistico e la quarantena per la segretaria. Quest’ultima lavora insieme al dentista ed è in attesa del risultato del tampone, così come lo sono tutti i clienti – quasi 100 – allertati dallo stesso titolare dell’ambulatorio.

Dentista positivo al Covid, le ipotesi

A monitorare il caso è l’Asl Napoli 3, visto che l’odontoiatra è residente a Portici. Gli epidemiologi si sono già messi in contatto con l’Asl 2 Nord per tracciare la catena di contatti dell’uomo positivo. È probabile che il dentista possa aver contratto il virus durante il suo viaggio all’estero e non nel suo studio, dove sono sempre state attuate tutte le misure di prevenzione.

La notizia del dentista positivo a Pozzuoli

Un altro caso di Covid, invece, si registra a Pozzuoli. Come riporta Cronaca Flegrea un dentista con studio nel Rione Toiano di Pozzuoli è risultato positivo al coronavirus. Residente a Napoli, il medico ha lo studio a Pozzuoli, chiuso momentaneamente al pubblico.

De Luca prende provvedimenti

“Sul coronavirus «bisogna fare attenzione, avere attenzione e senso di responsabilità. C’è stato un rilassamento grave”. Vincenzo De Luca su Fb annuncia provvedimenti più seri dopo il caso di aumenti Covid. “Noi stiamo valutando quotidianamente la situazione. Non è drammatica a condizione che ci sia senso di responsabilità da parte di tutti i cittadini. C’è stato un rilassamento preoccupante in questi mesi e rischiamo di non arrivare neanche al mese di settembre». Lo ha detto a Salerno il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, a margine dell’incontro con i vincitori del concorso regionale.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.