Covid. Prorogate zone rosse a Marcianise e Orta di Atella, De Luca pronto a chiudere altri 5 Comuni

covid

Proroga fino al 7 novembre delle zone rosse in vigore dal 25 ottobre in due comuni del Casertano, Marcianise e Orta di Atella. Lo prevede l’ordinanza firmata dal governatore Vincenzo De Luca per la gestione della pandemia da Covid. Le due zone rosse erano in scadenza oggi, 4 novembre. Le misure in vigore (che per Marcianise riguardano solo il centro urbano, non l’area industriale) restano invariate.

Ecco il passaggio chiave: “La competente ASL di Caserta, con nota di data odierna ha rappresentato che “Facendo seguito alle precedenti relazioni prodotte in data 24/10/2020 che descrivevano la situazione epidemiologica dei comuni di Marcianise e Orta di Atella, si esplicita quanto segue. Orta di Atella: con 27.419 abitanti, casi attivi 442 con tasso di prevalenza pari a 16,69 x 1000 ab. Dal giorno 24/10 si sono registrati 204 nuovi casi. Marcianise: 468 casi su 39.400 abitanti, tasso di prevalenza pari a 11,87 x 1000 ab. Dal giorno 24/10 si sono registrati 225 nuovi casi.

Inoltre, tenuto conto delle condizioni epidemiologiche dei comuni suddetti, si ritiene necessario attenzionare i comuni di: San Felice a Cancello, Cesa, Succivo, Castel Morrone e Sant’Arpino i quali presentano una prevalenza alta rispetto alla media provinciale. Con l’occasione si segnala che la maggior quota dei Comuni sopra indicati sono confinanti con l’Area metropolitana di Napoli””

 

 

 

 

 

 

 

Covid, Conte: la Campania è nell’area gialla

La Campania rientra tra le regioni dell'”area gialla”, con le restrizioni più lievi previste per l’emergenza covid. Lo ha detto poco fa in conferenza stampa il premier Conte. Restano quindi aperti con gli orari attuali bar e ristoranti.

Regione Campania emanerà ordinanza per tenere scuole chiuse

Le scuole in Campania resteranno chiuse. La Regione è stata inserita nella lista delle aree “gialle” che prevede didattica in presenza tranne che per le superiori di secondo grado. La Campania, si apprende da fonti della Regione, resterà invece ferma sulla chiusura di ogni grado delle scuole che proseguiranno con didattica a distanza, quindi dopo la pubblicazione del provvedimento del governo in gazzetta Ufficiale verrà emessa un’ordinanza per confermare la chiusura.
(ANSA).

SCUOLE IN ITALIA

Conte smentisce le indiscrezioni: “Campania inserita nella zona gialla”. Ieri sera il Premier ha illustrato in conferenza stampa le nuove misure, contenute nel nuovo dpcm, per fronteggiare l’emergenza da Covid-19. Il Primo Ministro ha chiarito tutte le nuove misure previste dall’ultimo Dpcm, quelle riservate alle aree gialle, arancioni e rosse, saranno in vigore a partire da venerdì 6 novembre”. Il rinvio del governo vuole consentire a tutti i cittadini di disporre del tempo utile per organizzare le proprie attività. In merito alle scuole ha dichiarato: “Didattica a distanze solo per le scuole superiori. Fatta eccezione per studenti con disabilità in casa di laboratorio. Continuano le altre lezioni in presenza per gli altri”.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.