Il covid dilaga a Torre Annunziata, così il primo cittadino Vincenzo Ascione ha deciso di inasprire le misure per il contenimento del contagio. Nelle scorse ore si è verificato un vero e proprio boom dei contagi, con oltre 820 cittadini attualmente positivi. Cinquantacinque, invece, le persone decedute dall’inizio della pandemia.

Una situazione che il sindaco Ascione ha deciso di affrontare con misure più drastiche. Chiusura di alcune strade cittadine e divieto di stazionamento sono alcune delle nuove disposizioni previste nell’ultima ordinanza sottoscritta.

Dal 3 marzo, fino a lunedì 15, dalle ore 11 alle ore 22, è disposta la chiusura al pubblico di otto tra strade e spazi pubblici, fatta salva la possibilità di attraversamento e di accesso ad esercizi commerciali, abitazioni private e studi professionali, ma con divieto assoluto di stazionamento. Rientrano nel provvedimento via Caravelli, via Fusco, via Alfani, corso Umberto I, piazzale Kennedy; via G. Marconi e viale C. Colombo, nel tratto di strada compreso tra largo L. Manzo e lo spazio antistante l’ex stabilimento balneare “Santa Lucia” e la Villa Comunale. 

Il sindaco Ascione ha poi disposto l’apertura al pubblico di Villa del Parnaso, dalle ore 7,30 alle ore 14 e dalle ore 15,30 alle ore 20,30, unicamente per l’attraversamento con il divieto assoluto di stazionamento. Ad esercizi pubblici e privati inoltre vengono ricordate le disposizioni di legge: dal distanziamento alla misurazione della temperatura corporea. 

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.