Figlio di “O’ Mckey” nei guai, il post di Tina Rispoli dopo l’arresto del figlio Crescenzo Marino

Secondo l’accusa, avrebbe staccato a morsi l’orecchio al rivale in amore. Per questo motivo è stato fermato Crescenzo Marino, il figlio di Tina Rispoli, la vedova del boss che si è recentemente risposata – con un matrimonio che ha suscitato grandi polemiche – con il cantante neomelodico Tony Colombo. Il 23enne – del fatto riferiscono organi di stampa – è il figlio del defunto boss Gaetano Marino, ucciso nell’agosto del 2012 a Terracina.

Il giovane avrebbe scoperto dei messaggi scambiati da un rivale in amore di 25 anni con la sua ragazza e lo avrebbe atteso in strada per il ‘chiarimento’. Lesioni personali gravi l’ipotesi accusatoria formulata dal maigstrato della Procura di Napoli Nord.
Il matrimonio tra Tony Colombo e Tina Rispoli, la mamma del giovane arrestato, finì alla ribalta per lo sfarzoso corteo che si snodò nel quartiere di Secondigliano e nei pressi del Maschio Angioino, a Napoli e per il concerto che precedette le nozze in piazza del Plebiscito.

Dopo poche ore dalla diffusione della notizia su tutti i giornali, mamma Tina scrive un post sibillino sui social. Ma è evidente che la donna si stia riferendo alla vicenda che ha coinvolto il figlio Crescenzo. “Buongiorno, ma è mai possibile che se una persona inciampa e cade i giornalisti scrivono che si è buttata da un grattacielo? Non se ne può più” scrive Tina Rispoli in una stories Instagram.

La lite tra Crescenzo e l’amico della sua ex è avvenuta al rione Berlingieri a Secondigliano, dove si sarebbe consumata l’aggressione. Poi è andato via. Subito è scattata la denuncia e le ricerche del ragazzo, culminate a Giugliano dove il figlio di Tina è stato tratto in stato di fermo. Ora deve comparire davanti al magistrato del tribunale di Napoli Nord con l’accusa di lesioni gravi.