Il Coronavirus è arrivato anche a Napoli e provincia. Confermati infatti quattro contagi a Giugliano, Pozzuoli, San Giorgio a Cremano e Vomero.

“La task force della Protezione civile della Regione Campania comunica che nella giornata di oggi sono stati esaminati in laboratorio, presso il centro di riferimento dell’ospedale Cotugno, sessanta tamponi. Sono risultati positivi in serata altri 4 tamponi, per i quali, come per tutti gli altri finora positivi, si attende la conferma ufficiale da parte dell’Istituto Superiore di Sanità”. Questo il comunicato della protezione civile.

La persona di Giugliano infetta sarebbe un informatore farmaceutico che era stato in un comune della zona rossa per un convegno, e pare fosse già stato sottoposto ad un tampone, risultato però negativo. Recatosi al Cotugno, una volta tornato in provincia di Napoli, ha rifatto di nuovo il test, questa volta risultato positivo. Il contagiato del Vomero sarebbe invece entrato in contatto con uno degli avvocati contagiati.

Il deputato Salvatore Micillo ha informato la cittadinanza: “Ho parlato con il Commissario Prefettizio di Giugliano, dottor Cimmino, e con il Direttore Generale dell’ASL Napoli 2 Nord, dottor D’Amore, riguardo il cittadino giuglianese contagiato dal Covid-19 (Coronavirus). Vi informo che il paziente è ricoverato all’ospedale Cotugno di Napoli e versa in buone condizioni. La famiglia è in isolamento domiciliare in via precauzionale e, ovviamente, sono state messe in atto tutte le procedure del caso. L’attenzione resta alta e seguiremo tutti i passaggi da vicino, comunicando tempestivamente eventuali aggiornamenti. Invito tutti a mantenere alto il senso civico e di responsabilità confidando sempre nelle Istituzioni, ricordando di attuare le linee guida del Ministero diffuse in queste settimane“.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.