droga qualiano dario giannetti
La foto di Dario Giannetti

Dario Giannetti tentava di nascondere la droga in posti particolari, ma ogni suo tentativo risultava inutile. Infatti i carabinieri della stazione di Qualiano arrestavano il 36enne qualianese per detenzione di droga a fini di spaccio. Proprio durante una perquisizione domiciliare i militari ritrovavano 21 grammi di cocaina e 36 grammi di hashish nel cestello della sua lavatrice. Nell’abitazione sequestrata anche la somma di 1200 euro, ritenuta provento illecito, un bilancino di precisione e vario materiale utilizzato per il confezionamento delle sostanza. Adesso Giannetti è stato trasferito al carcere di Poggioreale in attesa di giudizio.

IL PRECEDENTE ARRESTO PER DROGA

Nel 2018 i carabinieri della compagnia di Giugliano in Campania sottoposero a perquisizioni, personale e veicolare Dario Giannetti bloccandolo in piazza Kennedy a Qualiano. I militari gli trovarono addosso 2 dosi di cocaina. Droga nascosta in un accendino col doppio fondo e la somma di 260 euro in banconote di vario taglio ritenuta provento di attività di spaccio.

All’epoca perquisirono la casa in cui Giannetti viveva con il padre a Calvizzano. All’interno della cassaforte i carabinieri ritrovarono una pistola calibro 6,35 con matricola abrasa e 25 cartucce oltre a 16 cartucce calibro 38: il tutto detenuto illegalmente. Nella stessa cassaforte trovarono anche altre armi, legalmente detenute: un revolver calibro 38 e 50 cartucce dello stesso calibro, un fucile calibro 20 e 36 cartucce.

In una cassettiera nell’appartamento adiacente alla casa dei due, al momento allo stato grezzo e loro proprietà, ritrovarono 2 pezzi di hashish dal peso complessivo di 74 grammi. Sequestrate tutte le armi e la droga.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.