Ospite di Fabio Fazio su Rai3 , il governatore della Campania Vincenzo De Luca ha categoricamente smentito ogni possibilità sugli spostamenti tra comuni nel periodo di Natale.

Le parole di De Luca

“Dobbiamo parlare con i nostri concittadini un linguaggio di verità: per tutti noi non vivere il Natale come sempre è una grande sofferenza, ma se vogliamo godere il calore di Natale quest’anno apriremo le porte delle terapie intensive a metà gennaio e le porte dei cimiteri per altri 10mila decessi per Covid. Se non abbiamo rigore in queste due settimane decisive, avremo una terza ondata ancora più virulenta di quella che abbiamo conosciuto, per due ragioni: perché apriamo le scuole e perché a fine dicembre inizio gennaio avremo il picco dell’influenza stagionale. Se ci troviamo con il picco dell’influenza, le scuole aperte e il contagio che riprende noi avremo una situazione davvero estremamente pesante”. Queste le dichiarazioni di De Luca nel salotto di Rai 3.

“Se il Governo decide di lasciare la mobilità per i comuni sotto i 5mila abitanti, a mio parere dobbiamo aprire a Palazzo Chigi una sezione di psichiatria democratica”. E ancora: “Non mi si dica di aprire la mobilità nei piccoli comuni perché questi sono il 70 per cento di tutti i comuni italiani”.

Napoli, De Magistris cancella i fuochi di Capodanno: «Quest’anno non ci saranno» [Articolo dell’8 dicembre]

Ospite di ‘Un giorno da pecora’, programma di Rai 1, il sindaco di Napoli Luigi De Magistris si è espresso sui botti di Capodanno a Napoli. «Noi facevamo dei fuochi bellissimi a Castel dell’Ovo ma quest’anno non si faranno, sarà un Natale all’insegna della sobrietà e alla solidarietà, i soldi che destinavamo alla festa saranno destinati alla solidarietà».

«Se devo esser sincero spero proprio che non si spari quest’anno, chi ha un pò di soldi li dia a chi è rimasto senza. Non è l’anno dei botti sinceramente, non è l’anno dei fuochi pirotecnici». Così il sindaco di Napoli, ospite su Rai 1 nel programma ‘Un giorno da Pecora’.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS E SU TUTTE LE ALTRE NOTIZIE, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.