21.8 C
Napoli
domenica, Agosto 14, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Diciassettenne accoltellato: è nipote di un pentito del clan


Ha raccontato di es-sere stato avvicinato da due ragazzi della sua stessa età. Conla scusa di chiedergli di dove fosse lo hanno accerchiato e poi provato a picchiare ma lui era scaltro e per questa ragione non si è fatto prendere. Ma lo hanno rincorso e quando lo hanno rag-giunto uno di loro aveva un coltello. Lo ha estratto e gliel’ha puntato alla gola, poi ha affondato la la lama. Lo hanno ferito all’orecchio e alla gola.

Il fatto è avvenuto su Corso Amedeo di Savoia: secondo quanto ha raccontato a ferirlo sono stati due coetanei. Quando si è avvicinatoverso la propria abitazione si teneva l’orecchio che sanguinava. È stato visto da un familiare chein quel momento, erano le 20, erain auto. Lo ha soccorso e portatoin ospedale. Al pronto soccorso èstato medicato e per fortuna i medici hanno accertato che non c’erano colpi che lo avevano preso al volto o in punti vitali. Dopo la medicazione è stato dimesso,ma con i suoi genitori, è stato interrogato. Come riportato dal Roma il ragazzino è il nipote di un grosso pre-giudicato della zona della Sanitàche da diversi anni è diventato un collaboratore di giustizia. Un pentito che ha fatto i nomi di affiliati e di killer della camorra appartenente al vecchio clan Misso che adesso quasi non esiste più. I ge-nitori invece sono vicini sia ai Sequino-Savarese, sia per parentela ai Pirozzi. Insomma le indag-ni non sono solo legate alla criminalità comune, ma anche a quella organizzata che potrebbe aver scelto il giovane per punirlo.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Covid in Campania, decessi in calo e oltre 2mila positivi: il bollettino

Diminuiscono i morti, due nelle ultime 48 ore, e un altro deceduto in precedenza ma registrato ieri, più o...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria