Donna investita e uccisa ad Aversa, si cerca un Suv nero con targa straniera

Questa mattina vi avevamo riportato il triste epilogo che ha sconvolto la tranquillità aversana di inizio agosto. Una donna stava attraversando la carreggiata assieme al marito, su via De Jasi. Siamo in prossimità dell’antica porta della città: un lungo rettilineo attraversa i quartieri residenziali e le tantissime attività commerciali. Sull’asfalto, ad intervalli regolari, sono stati montati anche i dissuasori di velocità, in occasione dei lavori di rifacimento dell’intera strada. Purtroppo, non hanno sortito alcun effetto sul conducente dell’auto che, questa mattina, ha investito la donna. Lei, 82 anni, è madre di un carabiniere della zona ed abitava in uno dei complessi residenziali che affacciano sulla via. Stando alle ricostruzioni degli inquirenti, la donna – Rosa E.è stata investita violentemente da un Suv di colore nero. Inoltre, si starebbe cercando un Suv con targa straniera. I Carabieri stanno acquisendo i filmati delle telecamere comunali e dei negozi. Una cosa è certa, il conducente – attualmente ricercato – non ha scampo.