“E’ una fake news”, smentita la morte di 4 pazienti ‘senza ossigeno’ a Frattamaggiore

Pazienti covid morti senza ossigeno: la smentita dell'asl

“Notizia priva di fondamento”. Così l’Asl ha smentito la notizia, riportata da ‘Cronache di Napoli’ e rilanciata da alcune testate, riguardo la morte per covid di 4 persone per mancanza di ossigeno. Con un comunicato ufficiale il direttore sanitario dell’ospedale di Frattamaggiore ha respinto quanto letto su alcuni quotidiani.

In merito alla notizia apparsa oggi su alcune testate giornalistiche circa il decesso di pazienti presso l’ospedale di Frattamaggiore a causa della mancanza di ossigeno, il Direttore Sanitario del San Giovanni di Dio, Maria Rosaria Cerasuolo, dichiara: “Non vi è alcun fondamento nella notizia del decesso di quattro pazienti avvenuto presso il nostro ospedale a causa di una presunta mancanza di ossigeno. Dallo scorso marzo l’ospedale è dotato di un serbatoio di ossigeno supplementare per sopperire all’elevato fabbisogno di ossigeno dei pazienti COVID; inoltre, in ospedale esistono le bombole portatili, usabili in caso di emergenza. Purtroppo, nei giorni scorsi abbiamo registrato il decesso di pazienti COVID che erano trattati in Pronto Soccorso, dove erano arrivati in condizioni gravissime. I pazienti trattati in Pronto Soccorso con sintomatologia COVID iniziano immediatamente la terapia con ossigeno ad alti flussi.”

In base alla relazione di servizio del Direttore Sanitario dell’ospedale di Frattamaggiore, l’ASL Napoli 2 Nord darà mandato ai propri legali per querelare le testate giornalistiche che hanno riportato la notizia senza verificarne la veridicità.