Federico Salvatore
Federico Salvatore

“In virtù delle tante notizie (tra vere e false che stanno girando) ci tenevo io in prima persona ad informarvi dell’accaduto”. A parlare è Flavia D’Alessio, moglie di Federico Salvatore, ricoverato in ospedale.

Le parole della moglie di Federico Salvatore

Non è un momento semplice, ma nessuno, ora, può fare diagnosi certe e definitive. Federico ora è sotto osservazione ed è sottoposto a una serie di accertamenti. Da sua compagna di vita e da madre dei suoi figli, sto cercando di contenere più possibile il grande dolore che provo, di rimanere lucida e di gestire i nostri ragazzi, tranquillizzandoli e dicendo loro la verità: il papà è affidato alle cure di ottimi medici.

Un appello alla stampa: nessuno nega la libertà e il dovere di informazione ma abbiate cura anche delle persone. So bene quanto sia grande l’amore che circonda Federico, lo vivo da vent’anni. E so bene quanta preoccupazione ci sia per lui da parte dei suoi fans, che lo seguono da sempre. E, quindi, quanto sia forte la voglia di sapere. Vi aggiornerò, sperando che al posto mio, ci sia proprio lui a raccontarvi quello che è successo”.

L’indiscrezione

Federico Salvatore sarebbe stato ricoverato per un’emorragia cerebrale all’Ospedale del Mare di Napoli. L’amatissimo cantante ed attore napoletano è nel reparto di rianimazione presso il nosocomio partenopeo da alcuni giorni. Al circolar della notizia i fans sono stati presi da una grande apprensione e tanti sono stati i messaggi comparsi sui social in queste ore.

Un album e una miniserie YouTube

Da agosto è in rete il primo cortometraggio “La fè revolution”, con la regia di Gennaro Scarpato, autore del video insieme con Federico Salvatore. Direttore della fotografia è Tommaso Del Croce, coreografie di Vincenzo Durevole.

Per la prima volta nella mia carriera, il progetto discografico va oltre le canzoni e si accompagna a una produzione di video seriali. Ho sempre cercato di stare al passo con i tempi, a volte anche anticipandoli” disse l’artista intervistato dall’Ansa.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.