Girava a Frattamaggiore con auto e targhe rubate: denunciato. Scoperto grazie a multe sospette

Si è visto recapitare delle contravvenzioni per numerosi transiti in ZTL ed una richiesta di risarcimento danni a seguito di un incidente stradale avvenuto a Frattamaggiore. Peccato che l’uomo, un’automobilista avellinese, non abbia mai percorso le strade del paese in provincia di Napoli. E’ quanto accaduto ad un 85enne di Altavilla Irpina che ha così scoperto la clonazione della targa della sua autovettura Renault Clio.

A seguito di denuncia, sono scattate le indagini degli agenti della Sottosezione Autostradale della Polizia Stradale di Fuorigrotta, facenti capo alla Sezione della Polizia Stradale di Napoli.

I poliziotti hanno così intercettato, per le strade di Frattamaggiore, un’autovettura Volkswagen Passat la cui targa differiva di una sola lettera da quella dell’automobilista avellinese, una “C” diventata “G”. Da accertamenti tecnici degli agenti della Polstrada, è emerso che sia l’autovettura che le targhe erano state rubate ben quattordici anni fa a due diversi cittadini. Pertanto, è stato contattato il legittimo proprietario, un cittadino della provincia di Frosinone, che con immenso stupore ha manifestato tutta la sua gioia per il rinvenimento del bene sottrattogli a cui era rimasto affettivamente legato.

Inevitabile per l’uomo alla guida, P.S. di anni 82, la denuncia in stato di libertà per il reato di riciclaggio di veicolo, con sequestro penale dell’autovettura e delle targhe alterate, oltre alla sanzione amministrativa per la circolazione senza la prescritta copertura assicurativa r.c.a.

Sono in corso, da parte della Polizia di Stato, ulteriore indagini al fine di accertare l’eventuale coinvolgimento di altre persone nella vicenda.