secondigliano furti auto
Uno degli ultimi furti d'auto in provincia di Napoli.

Dalle auto agli pneumatici, fino ad arrivare a marmitte e catalizzatori. Non si arrestano i raid in provincia di Napoli. L’ennesimo episodio è avvenuto tra Scampia e Secondigliano. Rubati gli pneumatici dall’auto, una Fiat Panda, parcheggiata all’esterno della propria abitazione. Il tutto, ripreso dalle telecamere, è accaduto stanotte alle 3.

L’azione dei malviventi a Secondigliano

Dal video è possibile chiaramente vedere come agiscono i due malviventi. Una volta parcheggiata la loro auto, sfortunatamente non visibile alle telecamere, agiscono con un cric ed una chiave per rimuovere i bulloni delle ruote. Rimossa una ruota, uno dei malviventi passa alla successiva mentre l’altro la carica in macchina. Il ragazzo di Secondigliano ha esposto denuncia ai Carabinieri e chiede la condivisione di queste immagini, in modo da poter risalire ai malviventi. Lo speriamo e ci auguriamo di non dover più raccontare episodi del genere.

Un frame del video mandatoci dalla vittima del furto dove è possibile notare l’azione dei ladri.

Arrestati 3 topi d’auto nel napoletano

Arrestati qualche giorno fa a Frattamaggiore, in provincia di Napoli, tre topi d’auto da un agente fuori servizio. Quest’ultimo ha notato all’angolo tra via Firenze e via Torino a Frattamaggiore tre uomini a bordo di un auto, due dei quali, scesi dal veicolo, hanno rotto il deflettore di un’auto in sosta. I malviventi, dopo aversi dato da fare nell’abitacolo, si sono allontanati frettolosamente risalendo sul veicolo condotto dal complice per darsi alla fuga. Il poliziotto li ha inseguiti e con il supporto di una pattuglia li ha bloccati in via Siepe Nuova trovandoli in possesso di diversi arnesi utili allo scasso per i furti d’auto. I tre malviventi sono stati arrestati, di 30, 32 e 33 anni, napoletani con precedenti di polizia, per tentato furto aggravato e possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso. Dunque oltre a Secondigliano ci sono diversi quartieri messi a ferro e fuoco dai banditi.

 

 

 

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.