13.7 C
Napoli
venerdì, 27 Novembre 2020
Pubblicità
Home Cronaca Giugliano. Travolto e ucciso sul lavoro, due indagati per la morte di...

Giugliano. Travolto e ucciso sul lavoro, due indagati per la morte di Tommaso Tesone

tommaso tesone
Giugliano. Travolto e ucciso sul lavoro, due indagati per la morte di Tommaso Tesone

Ci sono due indagati per la morte di Tommaso Tesone, il giovane operaio di 39 anni di Giugliano investito e ucciso da un mezzo mentre era a lavoro nel parcheggio della ditta Tnt nella zona industriale di Teverola. Il magistrato ha disposto il sequestro della salma per l’effettuazione dell’autopsia, svolta ieri. Dopodichè il corpo sarà rilasciato ai familiari per la celebrazione del rito funebre che dovrebbe avvenire nel fine settimana. I magistrati hanno aperto un’inchiesta sull’incidente e hanno iscritto nel registro degli indagati due persone: l’uomo che portava il mezzo che ha investito Tommato (accusato di omicidio stradale) e la legale rappresentante della ditta Tnt (omicidio colposo). Si tratta di atti dovui per il proseguio delle indagini. La famiglia Tesone ha dato mandato all’avvocato Giovanni Abbate per essere assistiti nel procedimento come parti offese.

Il grido di dolore dei sindacati dopo la morte di Tommaso Tesone

“Ennesimo incidente mortale sul luogo di lavoro nel Casertano, una tragedia che si sarebbe dovuta evitare. L’UGL esprime il suo cordoglio alla famiglia della vittima Tommaso Tesone, un lavoratore di soli 39 anni. E’ necessario promuovere una maggiore cultura della sicurezza e una migliore formazione dei lavoratori, soprattutto laddove si svolgono mansioni a rischio infortuni. A tale riguardo, l’UGL e’ in tour in Italia con la manifestazione ‘Lavorare per vivere’ volta a sensibilizzare l’opinione pubblica sul triste fenomeno delle morti bianche. Basta a queste stragi continue e silenziose”. Lo hanno detto in una dichiarazione congiunta Paolo Capone, segretario generale dell’UGL e Gaetano Panico, segretario regionale UGL Campania dopo la morte di Tesone.