9 C
Napoli
lunedì, Gennaio 24, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Green pass, si cambia ancora: stop all’obbligo per supermercati, farmacie ed ospedali


Ultime limature al nuovo Dpcm interministeriale integrativo al decreto Covid del 5 gennaio che dal prossimo 1 febbraio permetterà di non presentare il Green pass per accedere a una serie di attività e servizi essenziali per la persona.

I luoghi dove non serve il Green pass

Le attività a cui si potrà accedere senza presentare il Green pass rientrano nelle macro-categorie per soddisfare esigenze alimentari, esigenze sanitarie e di sicurezza e giustizia.
In sostanza, per accedere a diverse attività e servizi, non sarà necessario essere in possesso né del Green pass “base”, ottenibile con tampone antigenico valido per 48 ore o con test molecolare con validità di 72 ore, né del Super Green pass, ottenibile con vaccinazione anti-Covid o se si è guariti dal virus. Tuttavia, la mancata presentazione quantomeno del Green pass base, in questi casi, dovrà essere giustificata dai criteri di «urgenza» e «indifferibilità». Ecco dove non sarà più necessario presentare il Green pass dal 1 febbraio.

  • negozi di alimentari;
  • supermercati;
  • esercizi di vendita al dettaglio riforniti dalla piccola e grande distribuzione;
  • edicole;
  • tabaccherie;
  • farmacie;
  • ambulatori medici;
  • cliniche;
  • ospedali;
  • veterinari;
  • parti coinvolte in un processo, con meno di 50 anni di età (per cui vige l’obbligo vaccinale).

Le regole in vigore dal 10 gennaio

Dal 10 gennaio il Super green pass (che si può ottenere con il completamento del ciclo vaccinale e la guarigione) fino alla cessazione dello stato di emergenza è stato esteso alle seguenti attività: alberghi e strutture ricettive; feste conseguenti alle cerimonie civili o religiose; sagre e fiere; centri congressi; servizi di ristorazione all’aperto; impianti di risalita con finalità turistico-commerciale anche se ubicati in comprensori sciistici; piscine, centri natatori, sport di squadra e centri benessere anche all’aperto; centri culturali, sociali e ricreativi per le attività all’aperto.
Inoltre il Green pass rafforzato è necessario per l’accesso e l’utilizzo dei mezzi di trasporto compreso il trasporto pubblico locale o regionale. Un’ordinanza emanata dal ministero della Salute, su proposta del ministero dei Trasporti, prevede “per i soli motivi di salute e di studio l’accesso ai mezzi pubblici per lo spostamento da e per isole minori con Green pass base e non rafforzato fino al 10 febbraio”.

Green pass e scuole: tutte le regole

Scuola dell’infanzia

Già in presenza di un caso di positività, è prevista la sospensione delle attività per una durata di dieci giorni.

Scuola elementare

Con un caso di positività, si attiva la sorveglianza con testing. L’attività in classe prosegue effettuando un test antigenico rapido o molecolare appena si viene a conoscenza del caso di positività (T0), test che sarà ripetuto dopo cinque giorni (T5). In presenza di due o più positivi è prevista, per la classe in cui si verificano i casi di positività, la didattica a distanza (DAD) per la durata di dieci giorni.

Scuola media, liceo, istituti tecnici

Fino a un caso di positività nella stessa classe è prevista l’auto-sorveglianza e con l’uso, in aula, delle mascherine FFP2. Con due casi nella stessa classe è prevista la didattica digitale integrata per coloro che hanno concluso il ciclo vaccinale primario da più di 120 giorni, che sono guariti da più di 120 giorni, che non hanno avuto la dose di richiamo. Per tutti gli altri, è prevista la prosecuzione delle attività in presenza con l’auto-sorveglianza e l’utilizzo di mascherine FFP2 in classe. Con tre casi nella stessa classe è prevista la DAD per dieci giorni

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Caro bollette e contributi alle attività colpite dal covid, arriva il nuovo Decreto

Caro bollette e contributi alle attività colpite dal covid, arriva il nuovo Decreto.  Nel decreto legge approvato dal Consiglio...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria