Incinta a 13 anni, dice che il papà ne ha 10. Poi l’orrore: «Sono stata violentata»

È rimasta incinta a 13 anni e, per mesi, ha fatto credere che il padre sia un bimbo di 10 anni. In realtà, però, la verità è un’altra e soprattutto è di quelle terribili:è stata vittima di abusi. Daria, la bimba vittima di violenze, viene da Zheleznogorsk, nella regione di Krasnoyarsk Krai, nella Russia, e per diversi mesi ha fatto credere a tutti che il padre del figlio che porta in grembo fosse un bimbo di 10 anni. In un programma televisivo, addirittura, i due sono arrivati a dichiarare il loro amore.

La 13enne però sarebbe incinta di un ragazzo di 15 anni che avrebbe abusato di lei. La giocane voleva proteggere il suo stupratore e, per questo, avrebbe convinto un bimbo più piccolo a tenere in piedi la sua versione dei fatti. La violenza si sarebbe consumata nell’atrio di un palazzo e – stando a quanto raccontato dalla ‘vittima’ – tutto in pochi secondi.

Secondo una psicologa – scrive il Mirror – la 13enne ha subito un grave trauma che sta cercando di superare condividendo la sua storia.