La notizia fa tremare camorra e imprenditoria, Zagaria ‘e brezza si è pentito

Passa da parte dello Stato l’imprenditore Francesco Zagaria, originario di Casapesenna  e conosciuto col nome di “Ciccio ‘e Brezza”: ha deciso di pentirsi e raccontare ai magistrati della DDA i segreti della camorra e dei patti con la faccia pulita. Già depositate le prime dichiarazioni, contenuti nei verbali. Zagaria è coinvolto nell’inchiesta che ha portato all’arresto Carmine Antropoli, ex sindaco di Capua, ora ai domiciliari in Abruzzo.

Imprenditore attivo sia nel settore edile che nel ramo caseario, Zagari venne indicato dai pentiti anche come il gestore di una bisca a Grazzanise dove venivano ripuliti i soldi illeciti della cosca. Era accusato di associazione per delinquere di stampo mafioso, ma poco dopo venne scarcerato.

Nel febbraio scorso poi il terremoto legato all’inchiesta che ha portato al suo arresto e a quello dell’ex sindaco di Capua Antropoli.