Litiga con il fratello per soldi, poi lo accoltella: arrestato giovane nel Casertano

Immagine di repertorio

Sono bastate circa 12 ore per risolvere il caso dell’uomo, di nazionalità albanese, trovato con una ferita da accoltellamento alla pancia alla stazione di Sparanise. L’uomo era stato abbandonato lì dal fratello che avrebbe poi ammesso le proprie colpe dopo un lungo interrogatorio.

Al culmine di una lite nata per ragioni economiche, il 33enne avrebbe sferrato una coltellata all’addome del fratello, di 30 anni. Una volta compiuto il gesto, sarebbe uscito da casa (condivisa con il fratello) senza prestargli minimamente soccorso. Il ferito sarebbe così uscito da solo in strada, trascinandosi ferito fino alla stazione dove alcuni passanti avrebbero allertato i soccorsi. Arrivato in ospedale, la vittima non avrebbe poi collaborato con la polizia, affermando di essersi ferito da solo. In serata poi la svolta nelle indagini, grazie alla confessione del colpevole che è stato poi subito dopo arrestato. A riportare la notizia è ‘Paese News’.