Louis Vuitton vuole il Quisisana di Capri, quasi fatta per la trattativa super milionaria

Louis Vuitton

Louis Vuitton punta l’hotel dell’isola napoletana. Ancora l’Italia nel mirino di Lvmh che stavolta punta l’hotel Quisisana, simbolo dell’isola di Capri.

Si vocifera che sarebbe addirittura alle battute finali la trattativa tra la famiglia Morgano, proprietaria dell’albergo, e Bernard Arnault, presidente e Ceo del colosso del lusso transalpino, oltre che secondo uomo più ricco del mondo.

Non sarebbe il primo acquisto nel settore. Se arrivasse il deal, infatti, il gruppo francese aggiungerebbe un’altra perla della Penisola al già sostanzioso pacchetto di hotel italiani che già possiede. Oltre alla catena di alberghi esclusivi Cheval Blanc, nel 2018, infatti, il gruppo ha acquisito tutti gli hotel del brand Belmond, che nel nostro Paese vantava le strutture di maggior lusso, dal Cipriani di Venezia, al Caruso di Ravello, passando per lo Splendido di Portofino e Grand hotel Timeo a Taormina.

‘Symphony’ tra Positano e Palinuro, il mega yacht da 150 milioni di euro del patron di Louis Vuitton

Ha fatto strabiliare gli occhi di residenti, passanti e turisti “Symphony“, lo yacht di Bernard Arnault, attuale proprietario di Louis Vuitton ed altre aziende di alta moda, che ha fatto tappa prima a Positano poi a Palinuro.

Lo yacht “Symphony“, che ospita la famiglia di Louis Vuitton è stata costruita in Olanda dalla Feadship. E’ lungo 100 metri dal valore di oltre 150 milioni di euro: una delle più costose al mondo. E’ in grado di ospitare 16 persone in 8 diverse cabine, tra cui una suite master, una cabina vip e 6 cabine doppie, a cui si aggiungono le 12 stanze riservate all’equipaggio composto attualmente da 27 persone.

Symphony: il mega yacht del proprietario da 102 metri

All’interno dell’imbarcazione del proprietario di Louis Vuitton una piscina con cascata, ascensori, doppio cinema interno e all’aperto, una spa, un beach club. Svariati bar, una palestra, un centro estetico, una sala da ballo, una biblioteca, un eliporto e un campetto da golf.

A spingere i suoi 102 metri sono 4 motori diesel MTU da 1.909 CV, che gli permettono di raggiungere una velocità massima di 22 nodi. E una velocità di crociera di 16 nodi. Fare il pieno significa riempire i 256 mila litri dei serbatoi di carburante. I serbatoi d’acqua dolce hanno una capacità di circa 56 mila litri.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.