napoli

Secondo weekend in zona gialla per la Campania, e il lungomare di Napoli appare come lo scorso fine settimana, come cristallizzato: si avvistano alcuni assembramenti, non manca chi passeggia senza indossare la mascherina, ma c’è anche chi si allontana dalla folla in cerca di un angolo più isolato. La giornata di sole ha portato la gente in strada e sui lidi. A Napoli e provincia, centinaia le persone che hanno organizzato uscite per godersi la giornata. Stamattina, come ieri, gran folla sul lungomare sia per le passeggiate che per il pranzo nei ristoranti all’aperto. Come pure al Vomero, nelle due isole pedonali di via Scarlatti e via Luca Giordano e in centro, nell’area di Piazza Bellini e Piazza San Domenico. Complice la bella giornata di sole, la domenica e la festa della mamma.

In tanti si sono goduti la domenica, mantenendo la mascherina ma con un distanziamento spesso impossibile viste le folle. Le forze dell’ordine e la polizia municipale hanno controllato le strade più frequentate, intimando a tutti di tenere la mascherina.

Molta folla in particolare, per la conformazione del quartiere, a Chiaia dove i cittadini attraverso associazioni come “Comitato Chiaia Viva” hanno protestato per la movida che dura tutto il giorno nel week-end, ma una protesta è arrivata anche dai negozianti che sottolineano come per la movida dei giovani molte persone più adulte evitino la zona per lo shopping.

Situazione simile sui lidi del litorale domizio. Tantissimi giovani hanno preso d’assalto le strutture balneari della fascia costiera. Più controlli rispetto alle scorse settimane. Anche se in alcune strutture non sono mancati assembramenti. Ancora tanti i giovani che non indossano la mascherina e le dovute misure di distanziamento

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.