Si chiamava Salvatore Raimondi lo studente di 19 anni morto insieme alla madre, Pompea Allegretti, di 58 anni, in un tragico incidente stradale sulla tratta Potenza-Melfi (Tangenziale Potenza). Il giovane era una matricola alla facoltà di Giurisprudenza dell’Università Federico II di Napoli. Il tragico sinistro è avvenuto agli inizi di gennaio.

Salvatore Raimondi stava accompagnando la madre a lavoro

Salvatore Raimondi stava accompagnando la madre, una guardia medica, al lavoro. La notizia, diffusasi nell’ateneo, ha gettato nello sconforto tanti amici e colleghi del 19enne.
Ieri è arrivata la nota di cordoglio del dipartimento di Giurisprudenza e delle associazioni di studenti: “Rappresentanza Studentesca, a nome dell’intera comunità degli studenti del Dipartimento di Giurisprudenza, partecipa commossa al dolore della famiglia del giovane collega, Salvatore Raimondi, deceduto insieme alla madre in un gravissimo incidente”.

Al cordoglio si è unito il Direttore del Dipartimento, il docente Sandro Staiano. “Ci è arrivata, in queste giornate difficili per tutti, la notizia della morte di Salvatore Raimondi, un nostro giovanissimo studente, e della madre, in un terribile incidente stradale. Una vita spezzata a diciannove anni, quando tutte le possibilità sembrano aperte innanzi a uno sguardo fresco e fidente, e lo sono, e ogni obiettivo è possibile. Ne siamo tutti addoloratissimi: come comunità esprimiamo commossa vicinanza alla famiglia e il nostro cordoglio”.

La dinamica dell’incidente

Salvatore Raimondi, in auto con la madre, viaggiava sulla tangenziale nord di Potenza, strada che collega Piani del Mattino alla 658 Potenza Melfi, quando, a causa del fondale ghiacciato del manto stradale, ha perso il controllo della vettura. L’impatto è avvenuto tra un camioncino Iveco, una Lancia Y e una Fiat 16. Ed ha purtroppo causato la morte della madre e del figlio, che viaggiano assieme su quest’ultimo veicolo. La donna è deceduta sul colpo, mentre il 19enne poco dopo il ricovero in rianimazione. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno estratto i corpi dalle lamiere. Illesi i conducenti degli altri due mezzi.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.